Il progetto Sulla rotta del caporalato ha come obiettivo principale la sensibilizzazione della cittadinanza nei confronti di un fenomeno di fragilità e di svantaggio conosciuto a livello nazionale che assume un significato diverso nel contesto piemontese.

Tale obiettivo è perseguito tramite il racconto delle storie degli individui che lavorano come braccianti agricoli stagionali, le azioni della società civile presente sul territorio cuneese e i provvedimenti adottati dalle istituzioni per superare l’ottica dell’emergenza stagionale e costruire un’efficace integrazione.

 

*** EMERGENZA COVID-19 ***

Il nostro progetto originario è stato purtroppo interrotto dall’emergenza Covid-19, soprattutto per quanto riguarda la parte di divulgazione, ma noi non ci fermiamo. Per saperne di più vai alla sezione Progetto.

 

UN PROGETTO DI

Il pulmino verde

 

IN COLLABORAZIONE CON

caritas saluzzo migrante

Progetto cofinanziato
dall’Unione europea